ASPETTANDO L’UNIVERSIADE DI TRENTINO 2013

in
Prevista la partecipazione di 3000 atleti da 50 diversi Paesi. Aperto il bando di concorso per la canzone ufficiale
di Paola Fusi

Procedono i preparativi della 26° Universiade invernale: il più grande evento sportivo multidisciplinare ospitato in Trentino che vede tra gli organizzatori, accanto a CUSI e FISU, la Provincia autonoma, il Comune e l’Università di Trento.

Sono attesi circa 3.000 atleti provenienti da 50 Paesi del mondo che - nell’arco di dieci giorni - dall’11 al 21 dicembre 2013 - si sfideranno nelle discipline invernali di: sci (gigante, slalom, discesa libera e super G), salto, fondo, combinata nordica, biathlon, snowboarding (half pipe, snowboard cross e parallel slalom), freestyle (half pipe, ski cross), pattinaggio di figura (artistico, danza, sincronizzato), pattinaggio short track e velocità, hockey, curling. Un evento sportivo secondo solo alle Olimpiadi, che il Trentino ha voluto ospitare forte di una tradizionale esperienza nell’organizzazione di grandi eventi sportivi e di un circuito di impianti apprezzato da turisti e professionisti sportivi nel cuore delle Dolomiti, dichiarate dall’Unesco nel giugno 2009 patrimonio dell’umanità.

Sul fronte scientifico e dell'innovazione l'Ateneo è impegnato nell'organizzazione della Conferenza Internazionale "Inspiring Innovation" che si svolgerà a Rovereto presso il MART e la sede della Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive il 9 e 10 dicembre. L'Ateneo ha inoltre destinato 100.000 euro al finanziamento di alcuni progetti di ricerca legati allo sport e all¹innovazione.

Ormai manca poco e fervono le attività nelle località coinvolte: dalla città di Trento al monte Bondone, alla Val di Fiemme, alla Val di Fassa, all’area di Piné e di Pergine Valsugana. Sul Monte Bondone già da alcuni mesi sono stati collocati dei teli per coprire la neve caduta quest’inverno e recuperarla per le Universiadi; i lavori della nuova area sportiva di Sanbartolameo che per le universiadi ospiteranno il centro stampa-media e l’area accrediti, procedono speditamente ed anche presso le zone di gara i meeting tecnici che coinvolgono comunità locali e comitato organizzatore si fanno sempre più frequenti. Un evento che si annuncia unico perché unico è lo spirito di universalità che accomuna la moltitudine di studenti universitari che arriveranno a Trento e perché unico è il format di questa iniziativa che si estende sui territori del Trentino.

L’Universiade s