©-Nejron-Photo---Fotolia

POESIA E POETICA: L'ESPERIENZA POETICA E IL SUO SIGNIFICATO NEL MONDO ODIERNO

in
Incontro con il poeta, critico e traduttore Ándres Sánchez Robayna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia
di Stefano Pradel con approfondimento di Elsa Maria Paredes Bertagnolli

Lo scorso 22 maggio, a poco meno di una settimana dalla definitiva chiusura della sede distaccata di Palazzo Verdi e a un mese esatto dall'inaugurazione della nuova sede di via Tommaso Gar, la Facoltà di Lettere e Filosofia ha avuto l'onore di ospitare l'illustre poeta e professore canario Andrés Sánchez Robayna, in un incontro a lui dedicato dal titolo “Poesía y poética. La experiencia poética y su significado en el mundo de hoy”.

Il prof. Robayna (classe '52), oltre ad essere cattedratico dell'Universidad de La Laguna di Tenerife e direttore del Taller de traducción literaria (TTL) della stessa, è una delle voci di maggiore spicco della poesia spagnola contemporanea, autore di numerose opere poetiche, critico autorevole e traduttore dall'italiano, dall'inglese, dal francese e dal portoghese. Il libro Oltre la duna (2008) e il recente Dell'ombra e l'apparenza (2012), sono stati pubblicati in Italia grazie al prezioso lavoro di traduzione di Valerio Nardoni per Passigli editore. 

L'incontro, fortemente voluto e organizzato dal prof. Pietro Taravacci, sanciva la chiusura del corso di Lingua e letteratura spagnola per la Laurea magistrale in Letterature euroamericane, traduzione e critica letteraria e, allo stesso tempo, apriva i lavori del suo seminario “Introduzione alla lettura del testo poetico”, per il XXVII ciclo della Scuola di dottorato in Studi Umanistici.

Ampia e sentita la partecipazione di studenti della triennale e della magistrale, di dottorandi, ricercatori e docenti, che hanno assistito a tre intense ore di riflessione sullo stato della poesia spagnola ed europea contemporanea e sull'opera dello stesso Sánchez Robayna. 

Una ricognizione dei temi fonda