L’USO DEI VIDEO NELLO STUDIO DELLE INTERAZIONI SOCIALI

in
Il professor Christian Heath del King's College di Londra ospite del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale
di Chiara Bassetti e Giolo Fele

A novembre 2011 Christian Heath, professore di Work and Organization al King's College di Londra, è stato visiting professor al Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell'Università di Trento. Il professor Heath, che attualmente dirige il gruppo di ricerca su Work, interaction and technology dell'istituto londinese, è il fondatore dell’approccio chiamato “Workplace Studies”, lo studio dell'interazione sociale e delle forme di collaborazione nei contesti lavorativi, con particolare attenzione all’uso degli strumenti e delle tecnologie.

Christian Heath, foto Alessio CoserIl professor Heath ha contribuito a aumentare la nostra consapevolezza dei processi sociali in gioco in almeno quattro grandi ambiti. È stato un pioniere dello studio dei cosiddetti “centri di coordinamento”, quali le torri di controllo del traffico aereo e le sale operative della metropolitana, analizzando la distribuzione dei compiti e la divisione del lavoro come prodotto delle forme di attenzione e di orientamento cognitivo collettivo. Sta studiando da molti anni la pratica medica, dalle visite presso i medici di famiglia, alle sale operatorie, alle scuole di formazione medica (optometristi e dentisti), per mettere in luce come le pratiche esperte siano fondate su processi di interazione e di collaborazione sociale. Un terzo campo di ricerca riguarda lo studio della partecipazione del pubblico nelle visite museali: analizzando quello che fanno effettivamente le persone quando visitano una mostra, Heath descrive il modo in cui il pubblico può venire coinvolto nel godimento di un’opera d’arte o nella manipolazione d