ERC - European Research Council

LAVORO, FAMIGLIA E DISEGUAGLIANZE

in
Un progetto di ricerca del Dipartimento di Sociologia premiato con l’ERC Starting Grant
di Stefani Scherer

Quali sono le conseguenze sociali ed economiche del cambiamento degli equilibri famiglia/lavoro nelle società europee? È vero che la disuguaglianza fra famiglie aumenta anche per il fatto che oggi le mogli spesso lavorano, cioè con la diminuzione delle disparità di genere? Perché le donne in Italia non fanno più figli mentre in Svezia sì? Le politiche sociali c’entrano? E che ruolo gioca la deregolamentazione del mercato del lavoro in questo? Queste sono alcune delle domande a cui vogliamo rispondere con il progetto Families of Inequalities (FamIne), progetto che si radica nelle precedenti esperienze di ricerca internazionale comparata di un nucleo ristretto di scienziati sociali impegnati, nel corso degli anni, in vari progetti internazionali di alto livello. Tra questi, ricordiamo i progetti ed i network CASMIN, EPUSE, CHANGEQUAL, EQUALSOC, acronimi delle principali ricerche europee che hanno visto coinvolta la ‘pattuglia’ della “sociologia empirica, quantitativa” trentina, operante nell’area di riflessione e di analisi delle diseguaglianze sociali e del loro strutturarsi in rapporto a specifiche dimensioni ed assetti istituzionali. L’approccio istituzionalista, infatti, accanto ad una solida epistemologia popperiana, è una costante nel percorso intellettuale e di ricerca di questo nucleo di scienziati sociali.
Pensare le Istituzioni - dai sistemi di welfare ai sistemi di istruzione, ai modelli di regolazione del mercato del lavoro, alle forme delle aggregazioni familiari o ai circuiti relazionali e di rete - quali origine delle nuove forme di diseguaglianza sociale implica un lavoro eminentemente comparativo, e progetti di ricerca in grado di compiere il passaggio macro-micro-macro che James Coleman teorizzava essere il percorso euristico proprio delle scienze sociali.

Il progetto parte dall’osservazione che le società europee negli ultimi decenni sono state attraversate da una profonda fase di cambiamento soprattutto in due delle principali istituzioni che tradizionalmente sono fonte di disuguaglianze economiche e sociali: il mercato del lavoro e la famiglia, a loro volta profondamente influenzate dai diversi a