IV Giornate Universitarie Italo-Tedesche, foto di Alessio Coser, archivio AIT

LINGUISTICA TEDESCA: DISCIPLINA IN ASCESA

in
La IV edizione delle Giornate Universitarie Italo-Tedesche e la consegna del Premio Mittner 2010
intervista di Claudia Neri a Marcella Costa

A conclusione delle IV Giornate Universitarie Italo-Tedesche promosse dall’Ateneo Italo-Tedesco (AIT), è stato consegnato a Marcella Costa, professoressa associata di Lingua e traduzione tedesca presso l’Università di Torino, il Premio Ladislao Mittner 2010. Il riconoscimento viene conferito dalla sede di Bonn dell’AIT e dal Deutscher Akademischer Austausch Dienst (DAAD) a uno studioso italiano che si sia contraddistinto per la qualità delle sue ricerche sulla Germania in un ambito disciplinare che cambia di anno in anno. Abbiamo chiesto alla vincitrice di parlarci del suo impegno per la diffusione della lingua tedesca, delle sue ricerche nell’ambito della linguistica applicata e del significato del premio per il proseguimento della sua carriera.

Professoressa Costa, fra le motivazioni per il conferimento del Premio Mittner figura il ruolo da Lei esercitato in vista dell’affermarsi di una disciplina, quella della linguistica tedesca, ancora agli esordi nel panorama accademico italiano. Come ha vissuto i cambiamenti intervenuti nell’ultimo decennio in questo settore scientifico?

La linguistica tedesca è stata istituita come settore scientifico-disciplinare nel 1999. Prima di allora c’erano pochissime cattedre di linguistica tedesca in Italia e la disciplina faticava a farsi strada in una realtà universitaria da sempre legata alla tradizione della germanistica letteraria. Era necessario dare una risposta rispetto alle esigenze che stavano maturando in quegli anni e che andavano nella direzione di un rafforzamento della didattica del tedesco per stranieri oltre che dello sviluppo di una traduttologia e di una didattica della traduzione che poggiassero su basi teoriche solide. Con l’avvio della riforma universitaria e con l’i