I premiati, foto Alessio Coser, archivio Università di Trento

PRIME BORSE DI MERITO A 20 LAUREATI

in
Destinate significative risorse finanziare per premiare l’impegno nello studio
a cura dell’Ufficio Stampa dell’Università di Trento
Approfondimento: 

Lo scorso 22 luglio l’Università di Trento ha consegnato le prime borse di merito, premio monetario per gli studenti che durante il proprio percorso di studio hanno manifestato una speciale motivazione, determinazione e impegno.
Una scelta di campo, quella di investire sul merito, che l’ateneo ha compiuto due anni fa decidendo di destinare una parte significativa delle risorse finanziarie provenienti dalle tasse degli studenti alle borse di merito, nella convinzione che la qualità si persegue incentivando il merito.

“In questo momento in cui tutte le istituzioni universitarie europee sono costrette a razionalizzazioni e contenimenti dei costi, è con particolare piacere - ha affermato il rettore Davide Bassi - che consegno questi premi perché dimostrano come l’Università di Trento, grazie a una gestione oculata delle risorse, abbia continuato a valorizzare quegli aspetti di percorso universitario che arricchiscono il background formativo di un laureato. Dinamicità, esperienza all’estero e performance, a Trento vengono riconosciuti e premiati anche economicamente”.
La prima cerimonia di conferimento, che ha riguardato 20 laureati delle facoltà dell’ateneo di Trento, si è svolta nell’aula Kessler della Facoltà di Sociologia. L’importo della borsa è stato assegnato nella forma di una carta prepagata, che il laureato potrà utilizzare, potendo contare sul conto corrente, senza spese, collegato alla carta prepagata. Durante la cerimonia ai premiati è stato consegnato anche il Diploma Supplement, documento che fornisce una descrizione della natura, del livello, del contesto, del contenuto e dello status degli studi effettuati e completati dallo studente e che si aggiunge alla pergamena di laurea che questi laureati hanno già ricevuto il giorno stesso della proclamazione.

Alla cerimonia sono intervenuti Davide Bassi (rettore dell’Università di Trento), Gianfranco Cerea (delegato del rettore per l'analisi delle politiche di determinazione della contribuzione studentesca, del diritto allo studio e dei processi di iscrizione), Paolo Zanei (responsabile della Direzione didattica e servizi agli studenti) e Davide Modè (presidente del Consiglio degli Studenti). Hanno partecipato anche i presidi di facoltà. A conferire il Diploma Supplement è stato il rettore, mentre la carta prepagata è stata consegnata da Alex Pellacani, responsabile della Direzione pianificazione amministrazione e finanza.
Ad aggiudicarsi la borsa di merito sono stati studenti che appartengono alla coorte di laureati dell’anno accademico 2008-2009 e che per primi hanno raggiunto il traguardo della laurea specialistica/magistrale, riportando un punteggio che in base al modello adottato dall’Università di Tr