METODI MATEMATICI PER LA BIOLOGIA

in
Dalla dinamica cellulare alla crescita tumorale, dalla demografia all’epidemiologia, tra le possibili applicazioni
di Mimmo Iannelli e Andrea Pugliese

Lo scorso dicembre, dal 17 al 18, si è svolto a Trento, presso l’aula Kessler della Facoltà di Sociologia, il workshop “White Workshop on Mathematical Biology” (WWMB).
Dedicato ai metodi matematici per la biologia e nato nell’ambito del progetto PRIN “Teoria Matematica delle Popolazioni: metodi, modelli, confronto con i dati” (coordinato da Mimmo Iannelli), il workshop è stato sponsorizzato, a livello locale, dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Trento, dalla Fondazione Bruno Kessler e dalla Fondazione Edmund Mach, e a livello nazionale, dalla Sociètà Italiana di Matematica Applicata e Industriale (SIMAI) e dal Centro Universitario per la Matematica Applicata a Biologia, Medicina e Ambiente (CIMAB).

Si è trattato di un evento che ha fornito l’opportunità di discutere i più recenti sviluppi e le future prospettive della ricerca nel campo della teorizzazione dei fenomeni biologici e dei metodi matematici relativi. La discussione ha ruotato intorno ai problemi di modellizzazione nel settore della dinamica cellulare, della crescita tumorale, della demografia, dell’ecologia e dell’epidemiologia. L’obiettivo di fornire un forum ai gruppi di ricerca italiani operanti nel campo della Biomatematica è stato arricchito dalla partecipazione di un buon numero di ricercatori provenienti dall’estero (Austria, Francia, Regno Unito, Spagna, Svizzera, USA).
L’incontro di ricercatori esperti, di giovani e di studenti di dottorato, di ispirazione diversa e interdisciplinare, ha incoraggiato e consolidato la collaborazione tra discipline matematiche differenti, dall’analisi matematica all’analisi numerica, e tra la matematica e